Dmoksedul
Trust Info BD
Back

Novità di Google Chrome

Novità Chrome luglio 2018: Google rende la navigazione più sicura con l’aggiornamento alla versione 68

Introduzione Nel luglio 2018, Google ha rilasciato un importante aggiornamento per il suo browser Chrome, la versione 68. Questo aggiornamento è focalizzato sulla sicurezza della navigazione e introduce diverse funzionalità volte a rendere Internet un luogo più sicuro per gli utenti. In questo articolo, esploreremo le principali novità di Chrome 68 e l’importanza di adottare il protocollo HTTPS per garantire la sicurezza dei siti web.

Chrome 68 e l’importanza di HTTPS

Una delle caratteristiche più significative dell’aggiornamento Chrome 68 è la marcatura dei siti web non sicuri che utilizzano il protocollo HTTP. Google ha deciso di evidenziare questi siti come “non sicuri” all’interno del browser, segnalando agli utenti che potrebbero essere esposti a rischi durante la navigazione. Questo cambiamento è fondamentale per incentivare i proprietari di siti web a migrare al protocollo HTTPS, che garantisce una connessione sicura e criptata tra il browser e il sito web.

Lotta di Google per la sicurezza e il passaggio ad HTTPS

Google da tempo sottolinea l’importanza di una navigazione sicura su Internet. Con l’aggiornamento a Chrome 68, l’azienda sta prendendo misure concrete per promuovere il passaggio ad HTTPS. Questo protocollo crittografato assicura che le informazioni scambiate tra il browser e il sito web siano al sicuro, proteggendo i dati personali degli utenti durante la navigazione.

Impatto sui siti web e i motori di ricerca

Il passaggio ad HTTPS non solo migliora la sicurezza del sito web, ma può anche influire sul posizionamento nei motori di ricerca. Google ha dichiarato che i siti web che utilizzano il protocollo HTTPS riceveranno un piccolo vantaggio nei risultati di ricerca rispetto ai siti web non sicuri. Questo significa che l’adozione di HTTPS potrebbe migliorare la visibilità del tuo sito web e aumentare il traffico organico proveniente dai motori di ricerca.

Migrazione a HTTPS

La migrazione a HTTPS richiede alcune fasi di configurazione e implementazione. Per prima cosa, è necessario ottenere un certificato SSL (Secure Socket Layer) per il tuo sito web. Questo certificato conferma che il tuo sito web è autentico e che la connessione è crittografata. Successivamente, dovrai aggiornare tutti i link interni del tuo sito per utilizzare il protocollo HTTPS. Inoltre, è importante assicurarsi che i redirect siano configurati correttamente per evitare eventuali problemi di accesso ai contenuti.

Conclusioni

Con l’aggiornamento a Chrome 68, Google sta compiendo progressi significativi per promuovere una navigazione più sicura su Internet. È fondamentale che i proprietari di siti web adottino il protocollo HTTPS per garantire la protezione dei propri utenti e beneficiare di un miglior posizionamento nei motori di ricerca. La migrazione a HTTPS richiede un’attenta pianificazione e implementazione, ma i benefici in termini di sicurezza e visibilità del sito web ne valgono sicuramente la pena.

luca@perrone.it
luca@perrone.it
https://perroneinformatica.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *