Dmoksedul
Trust Info BD
Back

professionisti

Impatto delle interruzioni nei data center

Frequenza delle interruzioni

Negli ultimi due anni, secondo l’ultima ricerca di Kaspersky Lab, il 91% dei professionisti IT ha sperimentato almeno un downtime nel proprio data center. Questo dato indica che le interruzioni dei servizi nel contesto dei data center sono un problema diffuso e che le aziende devono affrontare frequentemente questa sfida.

Conseguenze delle interruzioni

Le conseguenze dei tempi di inattività possono essere gravi per le aziende. Il 42% dei professionisti intervistati ha dichiarato che la propria azienda ha subito perdite finanziarie dirette a seguito di interruzioni del data center. Inoltre, il 49% degli intervistati ha segnalato danni alla reputazione aziendale a causa di un’interruzione dei servizi.

Cause principali delle interruzioni

Le principali cause di queste interruzioni sono i guasti hardware, responsabili del 48% delle situazioni, seguiti dalle interruzioni di corrente al 30% e dai guasti software al 26%. Questi fattori tecnici rappresentano una sfida costante per gli operatori dei data center, che devono affrontare la complessità dei sistemi e delle infrastrutture per garantire la continuità operativa.

Misure per mitigare l’impatto delle interruzioni

Per mitigare l’impatto delle interruzioni, gli intervistati hanno indicato alcune misure comuni adottate dalle aziende. Il 62% ha menzionato la presenza di alimentatori di backup come soluzione per garantire la continuità energetica, mentre il 54% ha citato l’utilizzo di software di backup per proteggere i dati critici.

Pianificazione e protezione

Piano di disaster recovery

Un elemento cruciale per contrastare le interruzioni dei data center è l’implementazione di un piano di disaster recovery efficace. Questo piano prevede una serie di procedure e azioni da intraprendere in caso di guasti o interruzioni dei servizi. Grazie a una pianificazione accurata, le aziende possono minimizzare i tempi di inattività e garantire una rapida ripresa delle attività.

Business continuity e protezione dei dati

Inoltre, una strategia di business continuity è fondamentale per garantire che le operazioni aziendali possano continuare anche in situazioni di emergenza o di interruzione dei servizi. Questo implica l’identificazione dei processi critici e la creazione di piani alternativi per mantenerli operativi in caso di eventi avversi.

Sicurezza dei dati

Un altro aspetto importante da considerare è la sicurezza dei dati. Le aziende devono adottare misure adeguate per proteggere le informazioni sensibili e garantire la loro disponibilità anche durante le interruzioni dei servizi. Ciò include la creazione di backup regolari, l’implementazione di meccanismi di replica dei dati e l’utilizzo di soluzioni di crittografia.

Conclusioni

In conclusione, il 91% dei professionisti IT che ha sperimentato almeno un downtime nel data center negli ultimi due anni evidenzia la rilevanza e la complessità delle interruzioni dei servizi nei contesti aziendali. Tuttavia, con un’adeguata pianificazione, l’implementazione di soluzioni di backup e di disaster recovery, nonché l’adozione di misure per la business continuity e la protezione dei dati, le aziende possono ridurre significativamente l’impatto delle interruzioni e garantire la continuità operativa. La gestione efficace delle interruzioni nei data center diventa così un elemento cruciale per la resilienza e il successo delle aziende nell’era digitale in cui operiamo.

shutterstock 1939061152 Perrone Informatica
professionisti 1
luca@perrone.it
luca@perrone.it
https://perroneinformatica.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *